A La Salette la Madonna assicura un meraviglioso raccolto

È il sabato 19 settembre 1846, vigilia della festa dell’Addolorata, che allora si festeggiava la terza domenica di settembre. Dopo essersi ritrovati al pascolo, come d’accordo preso il giorno precedente, e aver mangiato un pranzo leggero, i due pastorelli, Melania Calvat e Massimino Giraud, ormai stanchi, si addormentano sull’erba. La prima a svegliarsi è Melania … Continua a leggere A La Salette la Madonna assicura un meraviglioso raccolto

Dopo Dio e il firmamento, Chiara!

Il Volto nel Pozzo Chiara capì’ la lezione. Anche Francesco non era che cenere, e cenere era essa, pur così chiara e casta. La superbia spirituale poteva essere ruggine per le anime delle penitenti e tarlo per i cuori amanti di Gesù. Francesco, intonando il Miserere, aveva riconosciuto la sua debolezza. Anche l’uomo più grande … Continua a leggere Dopo Dio e il firmamento, Chiara!

Si reciti il Rosario tutti i giorni per ottenere la pace, per la fine della guerra! 

È il 13 maggio 1917. I tre pastorelli Lucia, Giacinta e Francesco, si trovano a pascolare il gregge al campo detto Cova da Iria. Sorpresi da due lampi di luce, temono un temporale in arrivo. A metà della costa, però, si fermano, e vedono su un piccolo leccio la bella Signora di luce. Seguiamo il … Continua a leggere Si reciti il Rosario tutti i giorni per ottenere la pace, per la fine della guerra! 

Padre Teofilo e la lettera di Padre Pascasio

- Padre Teofilo, stai piangendo? – domandò il chierichetto mentre versava con mano un po’ tremante l’acqua per la purificazione del calice della Messa dopo la distribuzione della Santa Comunione. Padre Teofilo non rispose. Aveva dalla sua la scusante che non poteva interrompere la preghiera di rito che aveva già iniziato a recitare a bassa … Continua a leggere Padre Teofilo e la lettera di Padre Pascasio

L’OPERA DI TUTTA LA VITA: FORMARE LA COSCIENZA

Appunti disordinati sul rapporto tra coscienza e magistero Sto preparando in questi giorni un breve seminario di teologia morale destinato ad alcune monache di clausura che mi hanno chiesto un approfondimento sul tema. Giunto al tema riguardante il rapporto tra coscienza e magistero, scartabellando tra i miei fogli mi è venuta tra le mani una … Continua a leggere L’OPERA DI TUTTA LA VITA: FORMARE LA COSCIENZA

PADRE TEOFILO, BICE E IL MARE

Kairnac era un piccolo e sconosciuto villaggio di campagna. Era sconosciuto ai suoi stessi abitanti, molti dei quali non sapevano che a Kairnac ci fosse il mare. Proprio così, avete letto bene: il mare, da non confondere con quello che molti chiamavano il “mare a quadretti” quando si riferivano alle numerose risaie che incorniciavano il … Continua a leggere PADRE TEOFILO, BICE E IL MARE

LA PICCOLA CINESE MARTIRE PER L’EUCARISTIA

Fulton Sheen prese ispirazione dalla storia di Li, la bambina che difese Gesù dai comunisti cinesi di Suor Emmanuel Maillard Quando nel 1979 Dio ha chiamato a sé il suo servo Fulton Sheen, milioni di americani lo hanno pianto e si sono sentiti orfani. Per anni, su tutti i mezzi mediatici possibili, lo avevano ascoltato … Continua a leggere LA PICCOLA CINESE MARTIRE PER L’EUCARISTIA

La Misericordia Divina è la fine del mondo

Il 28 luglio 1934 la penna di una giovane suora polacca si intinge nel calamaio e comincia a scrivere su un quadernetto a quadretti: “La Misericordia Divina nell’anima mia”. È Suor Faustina Kowalka che inizia ad annotare il suo passato, la sua vita interiore e i suoi incontri con Gesù: “Devo scrivere di te, o … Continua a leggere La Misericordia Divina è la fine del mondo

Adoratori e riparatori: preti così!

“Tutto concorre al bene per coloro che amano Dio”, scrive San Paolo nella Lettera ai Romani. “Etiam peccata, anche il peccato”, chiosa audacemente Sant’Agostino. Tutto significa tutto, proprio tutto. C’è un valore da trattenere in ogni cosa, un bene, almeno una virgola di bene e di buono da cui ripartire, per continuare ad essere liberi, … Continua a leggere Adoratori e riparatori: preti così!

Padre Teofilo, Sant’Elena e la festa a sorpresa

UN ASSAGGIO DI PARADISO Le campane della Chiesa di Kairnac rintoccavano l’Ave Maria della sera, ma Padre Teofilo non le udì perché si era addormentato come un sasso sulla poltrona del suo studiolo. Che era mai capitato all’indomito monaco? Al mattino, approfittando di un tiepido sole autunnale – uno degli ultimi prima del grande inverno … Continua a leggere Padre Teofilo, Sant’Elena e la festa a sorpresa